Terapia Cognitivo-Comportamentale (CBT)

La terapia cognitivo-comportamentale è un tipo di percorso di supporto e cura, dimostrata valida ed efficace dal punto di vista scientifico.

In particolare questo tipo di terapia interviene su emozioni, pensieri e comportamenti in modo attivo.

Questo approccio è particolarmente valido nel trattamento delle difficoltà psicologiche in generale, ed in particolare:

Come funziona?

Dopo alcuni colloqui di valutazione, lo psicologo e il paziente definiranno in modo chiaro, concreto e condiviso gli scopi del supporto psicologico.

E’ nella buona prassi che lo psicologo valuti in modo oggettivo, anche con l’utilizzo di test e questionari, i cambiamenti sintomatologici e l’andamento del supporto rispetto agli scopi definiti.

Dopo aver condiviso gli obiettivi del trattamento, lo psicologo e il paziente collaborano entrambi attivamente per identificare pensieri, emozioni e comportamenti che entrano in gioco nelle situazioni di malessere. In secondo luogo, insieme si lavora per modificare abitudini di pensiero e di comportamento che non aiutano la persona in alcune situazioni. Questo porterà ad una maggiore capacità di regolare le proprie emozioni.

Il paziente agirà attivamente nel corso del supporto psicologico. Imparerà a identificare i pensieri e le emozioni che gli creano difficoltà. In un secondo momento con l’aiuto del terapeuta, si formuleranno pensieri e credenze alternative. Viene poi guidato nella sperimentazione di comportamenti differenti. Diverse tecniche per facilitare la regolazione emotiva, apprese in seduta , potranno essere anche usate a casa nel corso della settimana. In questo senso, la psicoterapia cognitivo-comportamentale implica la prescrizione di “compiti a casa”, allo scopo di esercitare e rinforzare quanto appreso e visto in seduta.

Call Now Button